Cessione del Quinto a dipendenti privati

Pubblicato da Prestiti My Credit il 27 Agosto 2017

La cessione del quinto a dipendenti privati è una forma di prestito personale
foriera di numerosi vantaggi per dipendenti privati.

Prestiti e cessione del quinto per dipendenti privati: i requisiti

Hanno diritto alla cessione del quinto tutti i lavoratori dipendenti, compresi i dipendenti privati, che siano stati assunti da almeno sei mesi a tempo indeterminato. Per ottenere prestiti a dipendenti , i lavoratori di aziende private devono presentare i seguenti documenti:
  1. carta di identità;
  2. codice fiscale;
  3. ultima busta paga e modello CUD.
  4. Rate mensili tra i 12 e i 120 mesi
  5.  Possibilità di estinzione anticipata
  6. Con altri finanziamenti in corso
  7. Nessuna motivazione richiesta
  8. Anche a cattivi pagatori
  9. Prestito personale, prestito delega, cessione del quinto dello stipendio
  10. Poste italiane
  11. Dipendenti privati Srl, snc, spa e sas
L’operazione è particolarmente vantaggiosa poiché: – una volta garantiti i requisiti di ammissibilità – sia del dipendente privato sia dell’azienda da cui è assunto – il prestito con cessione del quinto viene concesso pressoché in ogni caso. In virtù delle sopra citate garanzie, può inoltre essere accordato anche a dipendenti con una storia creditizia non perfetta (prestiti a protestati e a cattivi pagatori);
  • la cessione del quinto è tutelata per legge da una doppia copertura assicurativa, che subentra con modalità diverse in caso di premorienza del cliente o di licenziamento.
Per ottenere un preventivo cessione del quinto basta contattarci compilando il form di contatto o chiamandoci, il nostro servizio clienti sarà in grado in breve tempo di fornire tutte le informazioni utili per ottenere una Cessione del Quinto a dipendenti privati.

Prestiti per dipendenti privati INPS

Per quanto riguarda la cessione del quinto per dipendenti privati, l’erogazione di qualsiasi prestito basata sulla cessione del quinto dello stipendio è obbligatoria l’assunzione a tempo indeterminato.

prestiti con cessione del quinto, infatti,  sono un diritto dei dipendenti, tale diritto è regolato da una specifica normativa:

  • articolo 1260 del C.C.
  • Decreto del presidente della Repubblica n. 180 del 5 gennaio 1950
  • dal reg. attuativo DPR n. 895 del 28 luglio 1950.

In quanto diritto del dipendente, la CQS è un prestito per dipendenti pubblici e statali che non può essere negato dal datore di lavoro.

Cessione del Quinto a dipendenti privati: la formula migliore per ottenere un prestito

La cessione del quinto a dipendenti privati è una forma di prestito personale foriera di numerosi vantaggi per dipendenti privati. Anzitutto, la cessione del quinto a dipendenti privati è un diritto del dipendente, compresi i dipendenti di aziende private, riconosciuto dalla legge e disciplinato da un’apposita normativa. In virtù di ciò, la cessione del quinto è un prestito per dipendenti privati a cui il datore di lavoro non può opporsi. La definizione di prestito cessione del quinto deriva dal fatto che la rata viene trattenuta direttamente dalla busta paga dello stipendio del richiedente, nella misura massima di un quinto dell’importo netto totale dello stipendio stesso ecco perche è chiamato un quinto dello stipendio. Il prestito viene dunque rimborsato direttamente dal datore di lavoro, che versa mensilmente all’intermediario finanziario il quinto dello stipendio trattenuto dalla busta paga. La cessione del quinto a privati è garantita dal TFR:
  • se sei dipendente di un’azienda privata, l’importo massimo che puoi ottenere con i prestiti privati dipende dall’ammontare del TFR che hai accantonato durante gli anni di servizio,
  • all’importo dello stipendio netto che percepisci annualmente e dalla solidità del datore di lavoro
  • L’azienda deve avere più di 16 dipendenti e un capitale sociale di almeno 30.000 euro.

Prestito delega per dipendenti privati

Cessione del quinto a dipendenti PrivatiQualora il dipendente privato avesse necessità di maggiore liquidità, la cessione del quinto per dipendenti privati può essere integrata dal prestito con delega (o cessione del doppio quinto). Il prestito con delega, definito anche delegazione di pagamento, può essere concesso ai soli lavoratori dipendenti, compresi i dipendenti privati, ma – a differenza della cessione del quinto – non può essere erogato senza il consenso del datore di lavoro.
2 Commenti
  • 4 Settembre 2017 at 8:19 pm

    Ho un fondo pensione TFR su allenza previdenza al 100% (PIP).richiedo un csq di 20000 euro in 120 rate

    • Prestiti My Credit
      14 Settembre 2017 at 8:29 pm

      Buonasera Antonello,
      possiamo finanziare con la cessione del quinto dello stipendio anche dipendenti che hanno scelto in passato di aderire a forme pensionistiche complementari come Alleata Previdenza di Alleanza Assicurazioni.
      Questo fondo è generalmente “non gradito” per le cessioni del quinto per via “dell’inescutibilità” dello stesso. Detto questo, noi abbiamo già finanziato parecchi clienti nella sua stessa situazione perché siamo in possesso di parametri in questi casi che ci permettono di erogare ugualmente. Per poter verificare la fattibilità della pratica è necessario analizzare alcuni documenti. Compili il form di contatto così ci metteremo in contatto per la raccolta delle informazioni necessarie a darle un esito in brevissimo tempo.
      A presto e buona serata.

Lascia un commento

Cerca nel sito
Tag più popolari
Cerca nel sito
Tag più popolari
Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

RICHIEDI UN PREVENTIVO