cessione del quinto
  • 1 Solo dipendenti e pensionati
  • 2 Anche per protestati e cattivi pagatori
  • 3 Qualsiasi finalità

Invia la richiesta per la cessione del quinto a Credem e ottieni liquidità

Fino a 60.000 € per te!

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Compilando il form le parti non hanno nessun obbligo contrattuale. I prestiti sono erogati previa approvazione di Credito Emiliano Spa per cui Prestiti My credit Srls opera in qualità di agente in attività finanziaria monomandatario promuovendo nei confronti della clientela i prodotti finanziari messi a disposizione dell’istituto erogante. La richiesta di finanziamento è condizionata al preventivo, ottenimento delle coperture assicurative dovute per legge ai sensi del DPR n. 180/50.

  • logo enasarco
  • logo inps
  • logo inpdap
  • logo noipa
  • logo dogane monopoli

Prestiti pluriennali diretti INPDAP: cosa prevede il regolamento

prestiti pluriennali diretti Inpdap sono una delle tipologie di prestito con cessione del quinto erogate dalla Gestione Dipendenti Pubblici dell’INPS, che dal 2011 ha di fatto assorbito funzioni e competenze dell’Istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica.

prestiti pluriennali diretti inpdap
Ottieni il tuo prestito INPDAP!

Secondo il regolamento sui prestiti pluriennali diretti Inpdap, questi ultimi – così come gli altri prestiti concessi dalla gestione ex INPDAP dell’INPS – sono rivolti unicamente a:

  • lavoratori pubblici e statali in attività;
  • pensionati del comparto pubblico e statale.

Le somme erogate sono liquidate direttamente – per questo si parla di prestiti pluriennali diretti  – tramite il Fondo Credito dell’Istituto.

Come anticipato, tale tipologia di prestito INPDAP si avvale della formula della cessione del quinto, che presenta notevoli vantaggi sia per il richiedente sia per il finanziatore. In primis, il rientro del debito garantito dalla trattenuta diretta mensile del 20% sulla busta paga o sulla pensione del richiedente, operata direttamente dal datore di lavoro o dall’ente previdenziale e subito versata al Finanziatore su un conto dedicato.

Né ci sono particolari garanzie richieste, in quanto il parametro essenziale per l’accesso al prestito è il rispetto dei requisiti di ammissibilità dettati dal regolamento, ossia:

  • per i lavoratori dipendenti in attività, avere un’anzianità di servizio di almeno quattro anni ed essere assunti con contratto a tempo indeterminato; per i dipendenti a tempo determinato, occorre che l’assunzione sia di almeno tre anni, e inoltre che il debito possa essere saldato entro il periodo contrattuale ponendo il TFR a garanzia del rimborso;
  • per i pensionati, avere almeno quattro anni di versamenti contributivi al Fondo Credito.

Le altre tipologie di prestiti INPDAP con cessione del quinto sono:

  • il piccolo prestito INPDAP, con cui è possibile ottenere piccole somme con un piano di ammortamento che va da uno a quattro anni, indipendentemente dalla tipologia contrattuale e dall’anzianità lavorativa o pensionistica del richiedente;
  • i prestiti pluriennali garantiti INPDAP, non erogati direttamente dalla Gestione INPS ex INPDAP, ma da banche e finanziarie accreditate con l’Ente. Possono beneficiarne unicamente i dipendenti pubblici in attività assunti con contratto a tempo indeterminato e che abbiano superato il periodo di prova.

Se i requisiti di ammissibilità sono positivamente valutati, i tempi di erogazione dei prestiti pluriennali INPS ex INPDAP, così come del piccolo prestito INPS ex INPDAP, sono molto rapidi.

Vuoi una consulenza professionale per accedere al tuo prestito INPDAP? Rivolgiti a Prestiti My Credit, ente intermediario altamente specializzato che offre le garanzie di una grande Banca come Credem!

Contattaci adesso compilando il form