fbpx

Prestito agevolato

Il prestito agevolato è una forma di finanziamento stimolato dallo Stato per consentire ad alcune categorie di persone e di aziende di accedere al credito a condizioni vantaggiose.

Il prestito agevolato è una forma di finanziamento stimolato dallo Stato per consentire ad alcune categorie di persone e di aziende di accedere al credito a condizioni vantaggiose. In alcuni casi tali azioni servono a far accedere ai finanziamenti dei soggetti che in normali condizioni di mercato non avrebbero potuto usufruire di questa opportunità.

Di solito tali crediti sono possibili grazie alla presenza di un fondo di garanzia a cui possono accedere le banche nel caso in cui si dovesse riscontrare la mancata restituzione del capitale finanziato. Dal punto di vista di chi usufruisce del prestito i vantaggi possono essere di diversa natura. Il primo è quello di ottenere dei tassi di interesse più bassi della media del mercato in riferimento alla specifica destinazione delle risorse, consentendo così che le rate pesino meno sul bilancio familiare o dell’azienda.

Prestito agevolato

Un altro vantaggio che pesa sulle risorse mensili è il numero di rate concesse, infatti gli istituti di credito legano il numero delle rate all’importo erogato, più alta è la cifra maggiore è il periodo concesso per la restituzione. Le agevolazioni possono riguardare anche il minor numero di garanzie richieste e le esenzioni fiscali relative ai costi legati alla stipula del contratto, alla concessione e alla gestione del prestito, alle imposte dirette e altre particolari agevolazioni diverse a secondo della finalità del finanziamento.

Rispetto alle aziende tali finanziamenti tendono a essere indirizzati verso lo sviluppo di attività specifiche particolarmente interessanti sotto l’aspetto tecnologico o che agiscono in zone economicamente svantaggiate del Paese. Un primo tipo di agevolazione riguarda il capitale per costituire un’azienda che altrimenti non avrebbe avuto la possibilità di nascere visti i costi per dar vita a un’attività e un mercato finanziario particolarmente rigido.

Le cosiddette Start up sono tra gli obiettivi principali dei prestiti agevolati che in alcuni casi sono a fondo perduto, il cosiddetto prestito d’onore. Ciò significa che si può ottenere un capitale iniziale sena bisogno di doverlo restituire grazie ai fondi pubblici nazionali o europei. A essere finanziate sono le microimprese, le piccole e medie imprese e il lavoro autonomo e con delle limitazioni il franchising. Per ottenere il prestito d’onore occorre presentare un business plan che sarà valutato ed eventualmente approvato dall’istituto di credito. In alcuni casi sono gli stessi istituti di credito, senza l’aiuto dello Stato, a finanziare questi progetti come forma di investimento.

Il finanziamento agevolato può avere come scopo l’ammodernamento degli strumenti di lavoro al fine di aumentare il livello di concorrenzialità dell’azienda sul mercato, con evidenti vantaggi per l’attività stessa e per la società grazie alla conservazione o all’aumento dei posti di lavoro e a un maggiore flusso di entrate nelle casse dello Stato.

I prestiti per giovani oltre a potere accedere al credito agevolato per quanto riguarda le attività produttive, hanno a disposizione degli strumenti utili per l’acquisto della prima casa che è fondamentale per il percorso di crescita umano oltre che economico delle persone, soprattutto visti i cambiamenti radicali subiti dal mondo del lavoro durante gli ultimi anni. Stanno nascendo anche i prestiti dedicati agli studenti che intraprendono un percorso universitario in modo da consentire loro di concludere gli studi.

Le regole variano a secondo dell’ente erogatore, ma solitamente si inizia a restituire l’importo dopo due anni dalla conclusione degli studi versando la sola quota del capitale o degli interessi estremamente bassi.

Voci Correlate

Cerca nel sito
Tag più popolari
Cerca nel sito
Tag più popolari
Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

RICHIEDI UN PREVENTIVO